Vedere l’aura: esercizi

di Anna Fraddosio Commenta

 Oggi parleremo e vedremo dei piccoli esercizi per vedere l’aura, quel fascio luminoso che circonda ogni persona, di diversi colori che cambiano a seconda, si dice, degli stati umorali e di salute, quindi la visione dell’aura ci permette di conoscere meglio le persone che ci circondano, ma sopratutto noi stessi, serve per aprire la nostra conscienza, per metterci in contatto con altre realtà, crescere spiritualmente, perchè in fondo l’aura è un chiaro simbolo di trascendenza.

Prima di praticare qualsiasi esercizio per vedere l’aura, è bene sottolineare una cosa, che molti esperti raccomando e proibiscono e cioè l’uso di alcolici, bibite gassate, fumo, droga e sesso perchè questi elementi sporcano l’aura e ostruiscono la visione aurica oscurando il filtro della nostra aura, si consiglia anche una dieta sana e leggera.

Primo esercizio

Per questo primo esercizio avrete bisogno di una stanza illuminata solo della luce del giorno, quindi niente luce elettrica, preferibilmente la stanza dovrebbe essere verniciata di bianco, poi occorre un divano o un tappettino dove sdraiarsi. Bene, sistemata la stanza, stendetevi o trovate comunque una posizione che vi rilassi, chiudete gli occhi, rilassatevi, fate respiri profondi, dopodichè aprite gli occhi e guardate verso una parete vuota. Respirate ancora in profondità tre volte di seguito, mantenete fisso lo sguardo sulla parete e provate a trovare nella parete i colori che la compogono, lasciate libera la mente, ma continuate a fissare la parete. A poco a poco eseguendo questo esercizio dovrete incomiciare a vedere i colori in movimento che sono nascosti dentro la parete .

Secondo esercizio

Questo esercizio a differenza dell’altro si deve fare di notte, aspettate di essere completamenti soli, nessuno deve disturbare. Posizione di meditazione o comunque la posizione che usate comunemente per rilassarvi. Rilassatevi e cercate di non pensare a nulla, respirate in profondità sette volte, unite, poi, le mani coi pollici e indici, aprite bene gli occhi e guardate il soffitto, sollevate le mani fino all’altezza degli occhi, guardateci attraverso, attenti, le mani non devono stare molto vicino agli occhi.
Poco a poco compariranno davanti ai vostri occhi e sul soffitto una serie di luci simili alle stelle del firmamento, respirate in profondità cinque volte ancora, ora potete ritirare le mani, vedrete che quando le ritirerete, un raggio di luce seguirà il relativo percorso.
Osservate il soffitto con attenzione, è molto probabile il cambiamento di forma da stelle a strisce luminose che cominceranno a mettersi in movimento da un punto all’ altro.

Terzo esercizio

Questo esercizio dovrete farlo solo quando avrete sperimentato parecchio volte le altre due esercitazioni, non saltate gli esercizi, dovrete farli passo per passo. Questo esercizio è per vedere la vostra aura. In una stanza poco illuminata sedetevi in posizione di meditazione davanti ad uno specchio, osservate con attenzione, respirate quattro volte profondamente, i respiri sono molto importanti per rilassare il corpo e i muscoli. Poco a poco incomicerete a vedere delle forme di luce e ombra, che passano davanti a voi vostri occhi, l’immagine si storcerà e vedrete altri visi, respirate ancora per quattro volte, e rimanete rilassati e calmi, continuate a fissare la vostra immagiche che a sicuramente si sdoppierà, e incomicerete a vedere una specie di alone dorato o argentato o comunque luminoso intorno al viso e alle spalle. Chiudete gli occhi e riposate, sperimentate parecchie volte, fino a che non percepite i colori che circondano quella prima fascia dorata della vostra aura. Ovviamente questo esercizio deve essere fatto parecchie volte per vedere i risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>